Cinque buoni motivi per visitare la Gallura

 
—-
Sì, lo so, sono di parte ma scegliere cinque buoni motivi per visitare la Gallura è facile, anzi facilissimo.
Questa parte del nord Sardegna, conosciuta in tutto il mondo, offre nel giro di pochi chilometri una serie di luoghi naturali e culturali unici, quindi cominciamo con i cinque buoni motivi:
—-

1. Il mare è meraviglioso e troverai una serie di spiagge incantevoli adatte a tutti i gusti.

2. L’entroterra, relativamente meno conosciuto, conserva in parte un’atmosfera fuori dal tempo.

3. Il cibo della tradizione ma non solo, unito al prodotto simbolo di questo territorio: il Vermentino di Gallura DOCG

4. I monumenti naturali, visibili con escursioni e visite guidate come l’arcipelago di La Maddalena, Tavolara e Capo Testa, i più famosi.

5. Siti archeologici da scoprire  e gli eventi estivi da vivere.


Ovviamente non so quale sia il tipo di vacanza/soggiorno che ami di più ma, se scegli con cura i tuoi itinerari, sono certa che la Gallura saprà soddisfarti.
Questa meta ha la caratteristica di essere “flessibile” e adatta a molti gusti. Unica avvertenza devi munirti di mezzo tuo perché i collegamenti pubblici non permettono una vera e propria esplorazione del territorio e non devi temere di fare qualche chilometro per stradine di campagna dove, sembra, non ci sia nulla.
Molti luoghi interessanti si trovano ad una trentina di chilometri dalla costa, all’inizio ti sembrerà di viaggiare senza meta, poi ci prenderai gusto e apprezzerai piccoli particolari di una vita “diffusa” come era quella degli stazzi – costruzioni tipiche della campagna gallurese -.
 —–

Ecco quindi cosa non dovresti perderti della tua esperienza gallurese.

I LUOGHI PIù CONOSCIUTI E APPREZZATI

  • Le spiagge della Costa Smeralda, il Golfo di Cannigione e la spiaggia di Rena Majore – Aglientu (quando non soffia il maestrale).
  • Una bella passeggiata e visita alla Roccia dell’Orso – Palau. Partendo dal paese di Palau scegli la strada panoramica direzione Roccia dell’Orso che ti porta al belvedere sull’arcipelago.
  • Capo Testa – Santa Teresa Gallura con escursione alla Valle della Luna  e il sito Archeologico di Lu Brandali.
  • Visita a La Maddalena e Caprera con il traghetto o escursione in barca alle isole minori.
  • Visita a Castelsardo con il suo castello e le piccole vie del centro.
  • Sito archeologico di La Prisgiona e la Tomba dei Giganti di Coddu Vecchio ad Arzachena.
  • Le spiagge dei surfisti: Isola dei Gabbiani e Porto Liscia.

I LUOGHI MENO FREQUENTATI E DA SCOPRIRE

IL CIBO DA ASSAGGARE E IL VINO DA BERE

Le ricette della tradizione sono sicuramente la zuppa gallurese, i chiusoni e i ravioli dolci, i dolci tipici come gli acciuleddi, le formaggielle e i papassini, la mazza frissa (come antipasto o dolce), il pane con i ciccioli di maiale, il porcetto e la carne di manzo gallurese.
Le fave sono un altro prodotto isolano utilizzato anche in Gallura, mentre ad Oschiri troviamo le tipiche panadas con carne di agnello.
I prodotti d’eccellenza sono quelli legati al mare in particolare le cozze di Olbia, le zuppe di pesce e la fregola con le arselle (da distinguere dalle vongole) e l’immancabile Vermentino di Gallura, unico vino sardo ad avere la DOCG. Ci sono circa una sessantina di cantine di vermentino sparse per tutta la Gallura, due cantine sociali a Tempio e a Monti e molti produttori privati; vale la pena quindi degustarne più di uno 🙂
 —-

GLI APPUNTAMENTI CULTURALI Più IMPORTANTI DELL’ESTATE

I Festival e le rassegne più importanti:
Filmfestival di Tavolara 11-17 luglio
La Maddalena la Valigia dell’Attore 25-31 luglio
Porto Rotondo rassegne, concerti e gare di vela da giugno a ottobre
Monti con la Sagra del Vermentino primo fine settimana d’agosto
Berchidda e non solo con Time in Jazz 8-16 agosto
Mirtò a Telti 15-18 agosto
Santa Teresa Musiche sulle Bocche 25-28 agosto
Palau Isole che Parlano Festival internazionale 5-11 settembre
 —-
Questo è tutto per ora! Ho cercato di darti una panoramica del territorio ma ovviamente non sono riuscita ad inserire tutti i luoghi da visitare e i moltissimi appuntamenti dell’estate,  spero però che questo parziale elenco “gallurese” ti possa essere utile.
Se ti è piaciuto, ti invito a condividere e segnalare questo articolo. Buona vacanza! Elena 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *